Blog

Notizie, curiosità e viaggi

AGGIORNAMENTO VENEZIA: TICKET INGRESSO DA 2024

Vi informiamo che da oggi, martedì 16 gennaio 2024, è entrato in funzione il portale del Comune di Venezia per registrarsi per l’accesso turistico alla città di Venezia e corrispondere la somma giornaliera pattuita per la visita. Il contributo è volto a disincentivare il turismo giornaliero in periodi molto affollati dell’anno al fine di preservare la delicatezza e unicità della città.

Il sito web per effettuare queste operazioni è il seguente: https://cda.ve.it/it/. L’obbligo di pagare il ticket d’accesso per i turisti in visita giornaliera a Venezia scatta dal 25 aprile 2024, giorno di San Marco, patrono della città. La prima sperimentazione coprirà le prime trenta giornate successive al 25 aprile. Il ticket da corrispondere è pari a €5 per ogni persona fisica di età superiore ai 14 anni che accede alla città per una visita giornaliera. Il contributo non è dovuto per ingressi dopo le 16 del pomeriggio e prima delle 8:30 del mattino. In fase di pagamento viene generato un QR code da mostrare alle autorità di controllo mentre ci si trova all’interno della città di Venezia.

Esistono diversi soggetti che sono esenti dal pagamento del ticket (ma che devono, comunque, registrare la propria presenza nel centro storico di Venezia tramite apposito portale) e sono:
-residenti nella Regione Veneto;
-lavoratori e studenti pendolari;
-soggetti paganti l’IMU a Venezia;
-coloro che soggiornano in strutture ricettive all’interno del territorio comunale;
-chi partecipa a manifestazioni sportive;
-chi ha necessità di cure;
-studenti e docenti in gita scolastica / viaggio d’istruzione;
-forze dell’ordine in servizio.

Esistono, poi, altri soggetti che sono esenti dal pagamento del ticket (e che non sono tenuti a registrare la propria presenza nel centro storico di Venezia tramite apposito portale) e sono:
-residenti nella Comune di Venezia;
-soggetti nati nel Comune di Venezia;
-minori di età inferiore a 14 anni.
Per queste tre categorie, in caso di controllo, sarà necessario esibire il solo documento di identità.

Nel Regolamento vengono introdotte anche altre specifiche:
-varchi e tornelli d’accesso: verranno creati tornelli nei punti strategici di ingresso al centro storico cittadino attraverso i quali si potrà passare soltanto con QR code (temporaneo per i turisti e permanente per i cittadini);
-massimo di 25 persone per i gruppi organizzati: con l’obiettivo di prevenire l’inquinamento acustico e favorire la cittadinanza, il Comune di Venezia ha deciso di vietare microfoni, megafoni e altoparlanti per le guide. In più, dal primo giugno 2024, i gruppi organizzati di turisti potranno essere formati al massimo da 25 persone (non solo nel centro storico veneziano ma anche sulle isole di Burano, Murano e Torcello);
-il contributo d’accesso potrebbe in futuro essere corrisposto direttamente nel ticket pagato alla compagnia di trasporto che si utilizza per accedere al centro (treno, nave, bus), ma al momento non esistono convenzioni;
-sanzioni per chi non è in possesso del ticket: le sanzioni amministrative possono andare da 50 a 300 euro più il costo del contributo d’accesso.

Questo sito utilizza cookie. Se procedi con la navigazione ne acconsenti l'uso / This site uses cookies. If you proceed with the navigation, you consent to its use Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi