Blog

COVID: Normative regionali sui rientri dall'estero - Barzi Service

COVID: Normative regionali sui rientri dall’estero

Alcune Regioni italiane, allo scopo di contenere l’aumento dei contagi da COVID19, stanno adottando in queste ore ordinanze contenenti varie misure obbligatorie da rispettare.

PUGLIA

E’ stato stabilito che chiunque faccia ingresso in questa regione da stati esteri o da altre regioni italiane deve:

  • Compilare il modulo di autosegnalazione, secondo le istruzioni.
  • Scaricare il modulo e inviarlo al proprio medico curante, se si è residenti in Puglia, oppure all’ASL della prima provincia pugliese in cui si soggiornerà.
  • Conservare per un periodo di 30 giorni l’elenco dei luoghi visitati e delle persone frequentate durante il soggiorno.

Non deve compilare il modulo chi fa ingresso in Puglia per esigenze lavorative, per motivi di salute, per ragioni di assoluta urgenza, nonché per il transito e trasporto delle merci alla filiera produttiva da/per la Puglia.

La comunicazione ufficiale della Regione Puglia è disponibile al seguente link.

 

EMILIA ROMAGNA

E’ stato stabilito l’obbligo del tampone per tutti coloro che rientrano da Spagna, Grecia, Croazia e Malta.
Si segnala inoltre l’obbligo di dichiararsi immediatamente ai Dipartimenti di Sanità Pubblica delle rispettive Ausl di residenza.

 

CAMPANIA

In data 11 agosto la Giunta Regionale ha emesso ordinanza in cui, fra le altre cose, si stabilisce che, a tutti i cittadini residenti nella regione Campania che – fino al 31 agosto 2020- facciano rientro da vacanze dall’estero, con tratte dirette o attraverso scali o soste intermedie nel territorio nazionale, è fatto obbligo di segnalarsi entro 24 ore dal rientro al competente Dipartimento di prevenzione della ASL al fine della somministrazione di test sierologici e/o tamponi e del monitoraggio della relativa situazione epidemiologica.

L’ordinanza completa è disponIbile al seguente link.

 

SICILIA

La Giunta della Regione Sicilia è in procinto di emanare un’ordinanza con la quale di impongono misure di controllo sanitario per coloro che rientrano da Malta, Spagna e Grecia.

 

Vista l’attuale tendenza ad adottare misure cautelative, è possibile che vengano emanate ulteriori ordinanze anche da parte di altre Regioni. Vi forniremo aggiornamenti non appena disponibili